Brand

Le Friulane

Le friulane o furlane, dette anche scarpets o papusse a Venezia, erano l’alternativa agli zoccoli da lavoro, le scarpe della domenica, quelle della sposa nel giorno delle nozze sui monti e nelle campagne del Friuli dell’800.
Forse le loro radici affondano ancora più indietro nel tempo, dove per secoli le donne della famiglia le hanno confezionate utilizzando il poco che avevano a disposizione, per lo più materiali poveri e di scarto (chiamati blecs). La suola era ricavata da vecchi copertoni di biciclette, le imbottiture interne da sacchi di juta usati per trasportare sementi e granaglie, le tomaie erano ritagli di stoffa e scampoli di tessuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.